Prodotti

Il nostro prodotto è il nuovo modello della A612, una macchina spazzatrice per la pulizia dei manti stradali che è stata costruita da diversi anni con esperienza e soluzioni per soddisfare le richieste dei clienti - pervenute finora principalmente da comuni e società di servizi pubblici per la pulizia di strade ed aree pubbliche, nonchè da società private che operano prevalentemente nel settore aeroportuale e in settori produttivi che prevedono processi di macinazione e fresatura.

 

La nostra spazzatrice è adatta ad operare su strade e ampi spazi aperti per la rimozione di residui solidi di qualsiasi tipo.

 

La macchina pulisce il terreno tramite spazzole laterali a comando idraulico, più una frontale se necessaria o desiderata secondo gli ambienti di destinazione d'uso, e un rullo centrale di 1,3 mt di lunghezza regolabile e variabile a destra e sinistra dotato di sistema di ancoraggio per assorbire gli urti. Le unità di spazzamento laterale sono posizionabili in 3 possibili assetti di lavoro, l'unità di spazzamento frontale può essere posizionata sul lato destro o sul lato sinistro della cabina; per tutte le spazzole sono regolabili la velocità di rotazione e la pressione al suolo.

 

Ogni spazzatrice consta di un telaio di autocarro alimentato a gasolio, che acquisiamo già definito, e del corpo attrezzatura montato su di esso al cui allestimento provvediamo completamente; l'equipaggiamento consite principalmente del sistema di ancoraggio e azionamento del cassone, dei gruppi di spazzamento e del gruppo di prelievo detriti, del corpo tramoggia, del sistema di aspirazione e ricircolazione dell'aria, del sistema di irrorazione dell'acqua (comprendente serbatoio/i e ugelli a getto laterale), di una barra magnetica e di un motore diesel ausiliario.

 

È dotata di una testa di aspirazione realizzata in acciaio speciale e un sistema di raccolta aspirante-soffiante che consentono una maggiore efficacia e velocità operativa; è anche previsto uno strumento a comando pneumatico per la raccolta di materiale sfuso.

 

Il sistema di aspirazione è essenzialmente costituito da un ventilatore ad alta pressione (operante grazie a una turbina azionata idraulicamente) che permette la raccolta di polveri e detriti. Il sistema di aspirazione e ricircolo dell'aria che adottiamo, in particolare, è stato progettato e sviluppato internamente per poter anche recuperare una parte significativa dell'aria di aspirazione, in quantità variabili dal 60 all'80%: l'aria non rifluisce completamente nell'atmosfera, una volta trattenute le polveri, ma viene indirizzata al punto di raccolta e riaspirata, permettendo di pulire meglio e ridurre al minimo la dispersione laterale di polvere durante la fase di lavoro.

 

Abbiamo introdotto alcuni miglioramenti tecnici sulla A612 rispetto alla precedente fabbricazione, come:

  • controllo elettronico della velocità di funzionamento del motore: la regolazione dell'accelerazione prima era di tipo elettropneumatico mentre il sistema attuale è elettronico e comprende tre possibili velocità di rotazione, programmabili e selezionabili da un display integrato nel pannello di controllo in cabina;

  • il nuovo sistema di controllo elettronico consente inoltre di monitorare costantemente eventuali anomalie durante il funzionamento del motore, interpretare e mostrare sul display qualsiasi codice di errore, effettuare il monitoraggio dei principali parametri motoristici (temperatura dell'acqua, pressione olio, contaore);

  • ridimensionamento del motore ausiliario (potenza installata inferiore rispetto a prima, senza perdere in funzionamento) con benefici in termini di consumo specifico di carburante;

  • azionamento idraulico del gruppo turbina, utilizzando un circuito chiuso a media pressione (fino a 350 bar), mentre prima il funzionamento era meccanico tramite trasmissione a cinghia.